torace_a

Perché voglio ammalarmi?

Ogni tanto in ospedale, durante le visite cardiologiche, mi capitano situazioni veramente curiose che mi fanno capire quanto meravigliosamente bene è stato creato il nostro corpo (per resistere molti anni ai nostri errori) e quanto scioccamente tutti noi, chi più chi meno, stressiamo e roviniamo la nostra persona e ci creiamo molte patologie con le nostre cattive abitudini. [Continua a leggere]

vaccini01

Vaccini, non c’è una verità

Illustre Direttore, ho letto nel Suo giornale dello scorso 3 luglio l’interessante presa di posizione del Dr. Dino Pedrotti (“Vaccini tra libertà e salute pubblica“) e La ringrazio per lo spazio che Lei offre tra le Sue pagine a questo Dibattito che da molti anni accende gli animi dei medici e sta inquietando i giorni e le notti di molti genitori.

[Continua a leggere]

vaccini_k

Vaccino anti-papillomavirus: lanciato un appello per la sospensione

È noto che l’Italia è impegnata già da alcuni anni nella diffusione gratuita del vaccino contro il Papillomavirus, prima alle femmine adolescenti e ora anche ai maschi (in alcune Regioni).

Ci sono però molti dubbi scientifici sulla utilità e innocuità di questo vaccino, a cui si aggiungono anche grandi perplessità economiche, perché si stanno spendendo milioni di euro all’anno per questa pratica preventiva con la conseguente sottrazione di risorse ad altre necessità ben maggiori. [Continua a leggere]

vaccini_k

Il vaccino contro il morbillo: ecco in cosa dissento dal Prof. Garattini

Nell’attuale campagna pubblicitaria per propagandare la bontà della vaccinazione antimorbillosa (con il vaccino trivalente MPR contro Morbillo-Parotite-Rosolia) e anche per negare la relazione causale o concausale tra questo vaccino e il disturbo dello spettro autistico, in questi ultimi giorni è sceso in campo anche lo stesso Prof. Garattini attraverso il mensile BenEssere (giugno 2015, pag. 51). [Continua a leggere]

disperazione01

Prevenzione e terapia dello stress

Fino a pochi anni fa non accadeva con questa frequenza, ma oggi praticamente tutti i pazienti, sia in ospedale che nel mio studio privato, quando chiedo loro quale pensano sia la causa dei loro disturbi mi indicano lo stress. Perché dobbiamo rovinarci la salute con le nostre stesse mani? Cos’è questo “benedetto” stress? Se è (come è vero) il nostro modo di rapportarci e di reagire agli stimoli che riceviamo dall’ambiente che ci circonda, non possiamo cambiare metodologia comportamentale? [Continua a leggere]