Entries by Dr. Roberto Gava

Che cosa significa fare prevenzione?

Sappiamo che la persona umana sana ha in sé le ‘armi’ per proteggersi da quasi tutti gli squilibri (ci sono poche eccezioni, come quelle causate dai traumi e dagli avvelenamenti). Pertanto, se una malattia si instaura, significa che la persona

Auguri per un 2020 veramente Nuovo

In questi giorni pensavo al Nuovo Anno che sta per nascere e al desiderio che tutti noi abbiamo di vivere in una realtà sanitaria più vicina ai nostri bisogni. I progressi della Medicina Moderna sono innegabili, perché abbiamo raggiunto un grado di conoscenza scientifica che fino a poco tempo fa

Attenzione a sopprimere i sintomi della malattia

Una Persona in equilibrio non esprime sintomi né psichici né fisici e non avverte la presenza di qualche parte del suo corpo: in condizioni normali non si avvertono il battito del cuore o i movimenti dell’intestino, la circolazione del sangue o il peso di un organo o tessuto, ecc.

L’importanza della vitamina D per il nostro organismo

Oggi, un esame del sangue molto importante è il dosaggio plasmatico della vitamina D. È stata chiamata fin dall’inizio “vitamina”, ma in realtà oggi viene definita un “ormone” a causa delle sue innumerevoli azioni su molti tessuti dell’organismo.

Cosa fare in presenza di nubi radioattive?

Questa estate la Germania ha speso milioni di euro per acquistare qualcosa come 190 milioni di compresse di ioduro di potassio da distribuire alla popolazione in caso di disastro nucleare. È vero che se assunto subito prima o immediatamente dopo la contaminazione radioattiva lo ioduro di potassio protegge la nostra tiroide, ma l’assunzione deve essere […]

Come impostare una vera prevenzione delle malattie

Ci sono medici che pensano di impostare una vera terapia preventiva servendosi dei farmaci: mi permetto di avanzare alcune perplessità a tale approccio. Facciamo un esempio: chi usa gli antibiotici a scopo preventivo non può dire di fare vera prevenzione,

La rivista ‘Nature’ pubblica un nuovo studio di efficacia dell’Omeopatia

Il 10 settembre 2018, l’autorevole rivista scientifica Nature ha pubblicato un interessante articolo (1) a nome di Magar et al. del Dipartimento di Farmacologia di Shirpur (Maharashtra, India). É uno studio condotto insieme ad altri quattro Dipartimenti e Istituti scientifici che aveva l’obiettivo di verificare l’efficacia degli effetti antinfiammatori e antidolorifici di diluizioni estremamente diluite

Come migliorare l’assorbimento del ferro vegetale

Si dice che i cibi vegetali non siano in grado di apportare all’organismo adeguate quantità di ferro perché l’assorbimento del ferro vegetale è scarso. Questo NON è vero perché dipende da come noi mangiamo, da quanto curiamo la qualità della nostra alimentazione.